ATTENZIONE – Allarme petrolio e silicone in famosi e comunissimi prodotti cosmetici. Rischi cancerogeni? Ecco la lista !!

Creme, olii, burro cacao… promettono bellezza ma possono far davvero male. Probabilmente non tutti sanno, infatti, che esistono ingredienti usati dalla case che producono cosmetici che promettono bellezza,
ma che usati quotidianamente e per lungo tempo possono provocare seri danni alla pelle e alla salute, finanche essere considerati come cancerogeni. E’ nato, addirittura un sito:http://www.biodizionario.it/ che segnala con un bollino rosso le sostanze nei cosmetici assolutamente da evitare, o al massimo accettabili ma solo se citate a fine elenco di ingredienti.

 

Ciò che si invita assolutamente a non usare sono i PETROLATI: Mineral oil, Petrolatum, Paraffinum liquidum, Cera microcristallina, Vaselina, Paraffina, Microcrystalline Wax. E i SILICONI: (creati chimicamente in laboratorio, li riconoscete perché terminano in –one); -thicone; -xiloxane; -silanoil) Dimethicone, Cyclomethicone, Ciclopentasiloxone.
Purtroppo queste sostanze sono presenti in molti prodotti noti e molto usati, anche dai bambini, e spesso nella lista di ingredienti sono poste all’inizio, ad indicare quindi che hanno una concentrazione maggiore all’interno dello stesso. Ma ecco quali sono:
Creme alla paraffina e siliconi: Nivea, Glysolid, Dove, Vichy, Leocrema etc ..queste creme creerebbero solo una sensazione fittizia di idratazione e setosità della pelle, ma è il silicone ad essere setoso. Essa in realtà può diventare ancora più secca e arida, oppure impura e lucida perché occlusa dai siliconi e dai petrolati, questi ultimi, tra l’altro, sono cancerogeni di classe II oltre che comedogeni e fortemente inquinanti.
Cristalli liquidi alias semi di lino per capelli. Forse non tutti sanno che non contengono davvero olio di semi di lino ma silicone puro che fa apparire i capelli lucidi ma in realtà è sarebbe solo un effetto momentaneo, una “maschera” che nasconde la reale condizione dei capelli. Oltretutto al lungo andare i capelli si sporcherebbero più velocemente e sembrerebbero grassi e unti alla radice e secchi alle punte, difatti un’altra conseguenza dei siliconi sono le doppie punte.
Shampoo Herbal Essence, Pantene, Sunsilk, Elvive, Biopoint etc… Anche questi sarebbero prodotti con sostanze nocive in quanto contengono molto sale e tensiottivi aggressivi che seccherebbero i capelli, causando prurito e irritazioni, talvolta forfora. Inoltre tra i primi ingredienti contengono dimethicone, e altri ingredienti allergizzanti e dannosi che possono rilasciare formaldeide, che è scientificamente provato sia cancerogena.
Labello e burrocacao, a base di cera microcristallina e paraffinum liquidum cioè petrolato puro sulle nostre labbra che può essere perfino ingerito. Usando Burrocacao con paraffina si avrebbe un effetto contrario, labbra morbide al momento ma sempre più screpolate e secche dopo. Prova ne è che il Labello può creare dipendenza, più lo usi più si seccano le labbra più continui ad usarlo.
Olio Johnson’s Baby. Chiamarlo olio non sarebbe effettivamente corretto , poiché in realtà sarebbe composto principalmente da paraffina liquida, quindi un derivato del petrolio nudo e crudo. Indi, lungi dall’essere idrante, la paraffina oltre ad essere potenzialmente tossica, può seccare la pelle e causare brufoli, irritazioni, e punti neri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*