Riattivare i circuiti energetici del corpo ripulendo il fegato

Ho dedicato molti articoli al fegato e alla sua importanza per la salute. Voglio condividere qui perché il tuo corpo-mente potrà trarre enormi benefici dal lavaggio epatico dando consigli pratici da svolgere autonomamente.
I calcoli biliari nel fegato possono costituire l’ostacolo maggiore al raggiungimento e al mantenimento di buona salute, giovinezza e vitalità; e possono in effetti essere uno dei motivi principali per cui le persone si ammalano e fanno fatica a riprendersi dalle malattie.

 

I SEGNI DI UN FEGATO DA CURARE
“A differenza per esempio dello stomaco, il fegato non ti dice mai direttamente se è indisposto o se ha bisogno di attenzioni particolari. Ti comunica però indirettamente quando comincia a funzionare di meno. Le seguenti condizioni sono collegate ad una funzione epatica insufficiente: irritazione cutanea, vista debole, movimentiintestinali poco sani, ciclo mestruale irregolare, mal di testa ricorrente, inspiegabile aumento di peso, perdita di energia, invecchiamento improvviso, elevati livelli di colesterolo, allergie di ogni genere, costrizione dei vasi sanguigni, addome gonfio, ritenzione di liquidi, disturbi gastrointestinali, difficoltà respiratorie, memoria e concentrazione scarse, dolori nelle articolazioni o in altre parti del corpo, fragilità ossea e qualsiasi altra patologia grave comecardiopatia, cancro, sclerosi multipla, diabete o morbo di Alzheimer.” Andreas Moritz esperto di medicina naturale, ayurveda, shiatsu, iridologia e medicina vibrazionale.
GUARIRE IL FEGATO CON IL LAVAGGIO EPATICO
Moritz nel suo libro con 1 milione di compie vendute in tutto il mondo, Guarire il Fegato con il Lavaggio Epatico, afferma: “Il lavaggio epatico di cui stiamo parlando è un metodo fai da te semplice, sicuro e indolore per espellere i calcoli sia dal fegato che dalla cistifellea usando succo di mela (o acido malico), olio d’oliva, succo di limone e sale di epsom. Il vero e proprio lavaggio epatico ha luogo in meno diquattordici ore e può essere fatto comodamente a casa nel fine settimana… Pur essendo una procedura molto semplice, è importante capire il processo e seguire minuziosamente le istruzioni.” Nel libro troverete le indicazioni precise da seguire per effettuare la disintossicazione. I sali di epsom potete acquistarli in farmacia oppure online.
I CALCOLI BILIARI E LA LONGEVITA’
Molte persone sono convinte che i calcoli biliari si trovino solo nella cistifellea. È una supposizione comune, ma sbagliata: la maggior parte dei calcoli biliari in realtà si forma nel fegato, mentre quelli nella colecisti sono relativamente pochi. Potete verificare facilmente questa affermazione sottoponendovi a un lavaggio epatico. Poco importa se siete non addetti ai lavori, medici, scienziati o persone a cui è stata asportata la cistifellea e si ritengono quindi prive di calcoli: i risultati del lavaggio epatico parlano da soli. Non c’è prova scientifica o spiegazione medica che possa aumentare la validità del lavaggio epatico. Quando vedrete centinaia di calcoli biliari verdi, beige, marroni o neri galleggiare nel water durante il vostro primo lavaggio epatico, saprete intuitivamente di stare facendo qualcosa di estremamente importante per la vostra vita.
RIATTIVAZIONE DEI CIRCUITI ENERGETICI
La depurazione del fegato elimina migliaia di particelle di sostanze tossiche che hanno contribuito a formare i calcoli e a bloccare migliaia di dotti biliari epatici. Liberare i dotti biliari del fegato dai calcoli è una delle procedure più importanti ed efficaci che potete adottare per migliorare e recuperare la vostra salute psicofisica. Con la riapertura dei dotti biliari i circuiti energetici dell’organismo vengono ripristinati e la guarigione può aver luogo a tutti i livelli di corpo, mente e spirito.
LA DIETA PER IL FEGATO
I nutrienti amici del fegato, come Omega 3, la vitamina A, la C e la E, oltre al selenio e al glutatione, si trovano soprattutto nella frutta, nel pesce, nella verdura e nei cereali integrali.
Mele, orzo, carciofi e limone sono i cibi curativi per il fegato.
GUARIRE IL FEGATO CON I FIORI DI BACH
I fiori di Bach sono un rimedio che agisce a livello sottile, iniziando quindi un processo di guarigione su un piano mentale emotivo che cambia il pattern energetico su cui si plasma la materia manifestandosi quindi anche con la guarigione fisica. E’ consigliato prenderli per almeno 2 mesi, 3 volte al giorno 4 gocce sotto la lingua.
CHERRY PLUM: insegna a sviluppare un equilibrio, mantenere l’autocontrollo, controllare gli scoppi d’ira spesso immotivati.
HOLLY: questo fiore ci insegna a lasciare andare tutte le emozioni negative, l’odio, l’invidia, la diffidenza, la collera, ci porta a sviluppare l’amore, la comprensione.
MIMULUS: Edward Bach diceva che era adatto per “paura delle cose del mondo, malattie, dolori, povertà, solitudine”; questo fiore porta al superamento delle paure sviluppando il coraggio, sentimento legato al fegato, porta l’individuo ad adottare un comportamento disinvolto.
IL FEGATO HA LA FORZA PER RIGENERARSI
Nella mitologia greca viene riportato il mito di Prometeo, un titano che in modo ardito rubò il fuoco agli dei per farne dono agli uomini, Zeus accortosi del furto condannò Prometeo ad essere incatenato per l’eternità ad una roccia sulle montagne del Caucaso e dispose che ogni giorno un aquila gigante gli divorasse il fegato. Però ogni notte il suo fegato ricresceva, così che l’aquila potesse divorarlo di nuovo.
Il fegato ha proprietà di rigenerazione, come già si conosceva nell’antichità e dal mito di Prometeo, quindi riesce a riformarsi ed a crescere.
Adesso più che mai abbiamo bisogno di “fegato”, stiamo attraversando momenti bui, fatti di indecisione e fraintendimento. La paura regna sovrana sul nostro pianeta, indecisioni sul nostro futuro sia economico, politico, di stabilità della terra. Diamo forza ed equilibrio al nostro fegato portando in alto il nostro pensiero positivo affinché il buio non sovrasti la nostra vita. Il coraggio dei Titani possa illuminare con il Fuoco della Sapienza la nostra via.
SEGUITECI SU FACEBOOK
http://lastella.altervista.org/riattivare-i-circuiti-energetici-del-corpo-ripulendo-il-fegato/